Home » S. DELL'OVAIO POLICISTICO

S. DELL'OVAIO POLICISTICO

una patologia delle giovani donne

una patologia delle giovani donne - Endocrinologiaonline
La  sindrome dell'Ovaio Policistico (PCOS), anche detta malattia di Stein-Leventhal, è una malattia delle ovaie, descritta per la prima volta da Stein e Leventhal nel 1935, caratterizzata essenzialmente da:
-disturbi del ciclo mestruale (scarse o assenti mestruazioni);
-segni di iperandrogenismo (acne, irsutismo);
-insulino resistenza,
la quale comporta un aumento di peso con difficoltà a dimagrire (leggi pagina "insulino resistenza").
Generalmente, l’insorgenza della malattia è in epoca adolescenziale, anche se la diagnosi può essere posta, nelle forme meno gravi, intorno ai 30 anni, proprio indagando sulle cause d’infertilità.
I sintomi sono:
-disturbi del ciclo mestruale
-acne
-aumento della crescita dei peli anche in zone tipicamente maschili come il torace, il dorso, il mento e le guance, la linea alba ombelicale. 
-aumento di peso.
 
 
Tuttavia, bisogna precisare che esiste una grossa variabilità tra una paziente e l’altra: si va da condizioni poco sintomatiche, con sole alterazioni del ciclo, mestruale, sino a situazioni in cui si possono avere contemporaneamente amenorrea, irsutismo ed obesità.
Le ovaie si presentano, generalmente, ingrandite bilateralmente; all'ecografia si osserva un tipico aspetto micropolicistico, prevalentemente nella zona corticale.
La causa non è ancora chiara. Un’alterazione dell'ormone Follicolo Stimolante (FSH) e quello Luteinizzante (LH), potrebbe essere, secondo alcuni, all’origine di questa disfunzione. Si è notato, però che spesso, in queste pazienti vi è un aumento dell’insulina circolante che potrebbe alterare il funzionamento ovarico, oltre al fatto che contribuisce a determinare l’insorgenza dell’obesità e la difficoltà a combatterla.
TERAPIA:. In caso di ragazze molto giovani, che al momento non desiderino una gravidanza, la pillola contraccettiva rappresenta una buona scelta, anche per preservare l’ovaio da un’eccessiva distruzione dei follicoli che potrebbe portare ad infertilità in età più avanzata. Se la paziente presenta anche segni di iperandrogenismo possono essere prescritti farmaci con attività anti-androgena. Oltre a provvedimenti estetici locali. Nelle pazienti sovrappeso od obese è bene combattere l’obesità sia con dieta ed esercizio fisico, che, in presenza d'insulino-resistenza, con farmaci che combattono specificamente quest’ultima. In caso d’infertilità, si usano farmaci che inducono l’ovulazione.
Molto successo stanno riscuotendo le diete chetogeniche (leggi dietologia: dieta proteica), utili nei casi d'insulino resistenza.
Molto utile anche l'INOSITOLO.
Secondo studio medico:Via Tacito, 7 (zona Cola di Rienzo)00193 Roma RMP.IVA: 09760770587
Endocrinologiaonline

NOVITA': DIETA PROTEICA Dimagrire in modo semplice, senza farmaci e senza soffrire la fame. ADATTA ANCHE A VEGANI

LA TIROIDE E LE SUE PATOLOGIE

LA TIROIDE E LE SUE PATOLOGIE - Endocrinologiaonline

Un libro semplice, adatto a tutti. ACQUISTA